Murano Bulb

Design by Marcantonio

LA FORMA ICONICA DEL BULBO DELLA LAMPADINA CLASSICA IN CHIAVE INEDITA

“Sembro un lampadario…ma sono una lampadina!”

Il progetto Murano Bulb, disegnato da Marcantonio per Multiforme, rievoca la forma iconica del bulbo della lampadina classica in chiave inedita e, come un gioiello, fa dei riflessi e colori la sua peculiarità.

Il corpo in vetro soffiato è decorato accuratamente con colori e forme evocative ed originali della tradizione artigianale Muranese, ciò fa di ognuna delle Murano Bulbs un pezzo unico ed irripetibile. La memoria artistica e artigianale è il fulcro del progetto che celebra la storicità e l’iconicità della luce.

Negozio online: muranobulb.com

UNA CONTAMINAZIONE CREATIVA CHE ONORA LA TRADIZIONE ARTIGIANA TIPICA DEL MADE IN ITALY

Il tuo prossimo lampadario è una lampadina!

L’arte del vetro di Murano incontra l’iconicità di una lampadina,
insieme danno vita ad un geniale oggetto d’arredamento:
una lampadina, un lampadario o qualsiasi cosa ti suggerisca l’immaginazione.

Modelli della collezione

Tutti i nostri lampadari sono disponibili in diverse varianti e pienamente personalizzabili.

Designer

Marcantonio Raimondi Malerba è nato nel 1976 a Massalombarda. Frequenta l’Istituto d’Arte e l’Accademia di Belle Arti. Appena diplomato inizia a lavorare nella scena teatrale e a collaborare con architetti su progetti. Ben presto inizia a creare pezzi unici di design parallelamente a una produzione artistica, ma passo dopo passo le due carriere iniziano a contaminarsi ed il suo design si arricchisce di concetti artistici.

Ama pensare al suo lavoro come a una diretta continuazione di quello che faceva da bambino, giocando con tutto ciò che trovava e creando ciò che la sua mente immaginava. Ha imparato dall’arte come un’idea possa essere elegante, per questo è sempre alla ricerca di concetti puri e di sintesi.

Intervista

NELLE IDEE DEI DESIGNER: UN APPROFONDIMENTO

Come è nata l’idea primordiale di questo prodotto?

Cerco sempre di utilizzare soggetti della memoria e di reinterpretarli, dandogli un nuovo valore. In questo caso l’idea è nata dall’amore per la lavorazione del vetro di Murano e la memoria della lampadina, icona dell’illuminazione, combinando queste due essenze nasce “ Murano Bulb”.

Mi sembrava fantastico avere una “semplice “ lampadina che avesse la lavorazione del vetro direttamente sulla sua superficie del vetro, invece di comprare un lampadario si può avvitare la Murano Bulb dovunque si preferisca, è un oggetto prezioso che diventa pop.

Il nome come è stato concepito e che significato ha?

Beh direi che è abbastanza descrittivo ed effettivamente esprime semplicemente il concetto, descrive ciò che è, una lampadina di Murano, Murano Bulb.

Com’è stata l’evoluzione dell’idea una volta concretizzata nel vetro?

Questo è uno dei felici casi in cui il prodotto realizzato sorpassa le aspettative, questa lavorazione ha un’estetica intrinseca molto affascinate, si vede che sono state realizzate da chi padroneggia questa tradizione da tempo.

Sei soddisfatto del risultato? Quanto si distacca dal progetto teorico e quanto invece è nato di interessante proprio nel processo produttivo?

Molto soddisfatto! Una cosa molto bella che è nata durante il processo creativo è la possibilità di smontare l’attacco delle Murano Bulb per cambiare il LED all interno della lampadina, una possibilità non da poco, anche in questo caso le risorse tecnologiche di Multiforme erano pronte a risolvere al meglio il progetto.

Cos’è per te la luce e come ti piace gestirla nei tuoi progetti?

L’oggetto luminoso ha una magia superiore al resto degli oggetti, il fatto che si possa accendere gli conferisce una vita propria, una variazione di stato “on-off” al quale io personalmente mi affeziono molto, accendere una luce cambia l’atmosfera, per quello nella maggior parte dei casi quando penso ad un progetto penso ad una luce.

Se dovessi pensare a una colonna sonora che rappresenti l’opera, che canzone sceglieresti? O che artista?

“Lucy in the Sky with Diamond” dei Beatles.

Cosa ti è piaciuto in particolare nella collaborazione con Multiforme?

La positività e la velocità di esecuzione, producendo al loro interno hanno un diretto contatto con il materiale e con le possibili variabili che portano al perfezionamento di un’idea!

Puoi collocare il tuo prodotto in qualsiasi luogo del mondo desideri, quale sarebbe il posto perfetto?

Ho due posti preferiti, uno è pendente da soffitto con un cavo di cotone e un portalampada semplice, magari sui tavolini di un locale o sopra il bancone.

Poi mi piacerebbe provare a montare una Murano Bulb su una lampada con uno stile completamente diverso, magari una lampada minimale o anche quelle da architetto come le molle, o magari ad un lampadario molto semplice.

C’è un progetto che non hai ancora fatto e sogni di concretizzare in futuro?

Ah! Sono incredibilmente molti di più i progetti che sogno di concretizzare rispetto a quelli che ho già realizzato nonostante questi ultimi siano veramente tanti.

Quali sono 3 personaggi del XX secolo che hanno influenzato la tua visione del mondo?

Lupin, Ingo Maurer e i Monty Python.