Ikebana

CLASSICO LAMPADARIO A BRACCI DI TRADIZIONE MURANESE, D'ISPIRAZIONE FLOREALE

Collezione di ispirazione “classica” costituita da singoli pendenti raggruppati in allestimenti scenografici sempre mutevoli. Attingendo dal fastoso e variegato apparato decorativo del classico lampadario a bracci di tradizione Muranese è stato scelto ed individuato come elemento rappresentativo quello del braccio di ispirazione floreale, soffiato e lavorato a mano dalle sapienti maestranze veneziane.
Abbiamo prelevato da un lampadario storico il singolo braccio ad ansa con tazza apicale per metterlo in evidenza sospendendolo in verticale e così elevarlo ad emblema dei virtuosismi espressivi dei maestri vetrai.

LAMPADARIO D'ISPIRAZIONE CLASSICA E FLOREALE

Visto sotto questo nuovo punto di vista, il braccio ruotato si trasforma in un affascinante fiore appena sbocciato e la filiforme curvatura del braccio, nel suo esile stelo che assottigliandosi si prolunga fino al soffitto attraverso il cavo stesso di alimentazione.

L’effetto corolla di ciascun fiore è conferito dalla profonda coppa dal lembo smerlato a petali che ospita il punto luce rivolto a terra ed è replicato dalla contro tazzina a campanella abbinata sul fondo. Anche la scelta del cristallo liscio spazia in una gamma di tonalità leggere e colori tenui che rendono la composizione un bouquet vibrante di trasparenze stese ad acquarello (cristallo puro, giallo paglierino, rosa tenue, bianco seta e fumè bronzato).

il magazine

Pubblicazione non periodica di illuminazione emozionale

Modelli della collezione

Tutti i nostri lampadari sono disponibili in diverse varianti e pienamente personalizzabili.

Personalizzabile e su misura

Colori disponibili

C - cristallo
F - pagliesco
R - rosa

Finiture disponibili

K1 - oro spazzolato
N1 - nikel spazzolato
U1 - rame spazzolato
Non fermarti a ciò che vedi, ogni prodotto è personalizzabile nel colore e finitura che preferisci
Designer

Lo studio di Design Romani Saccani Architetti Associati è stato fondato nel 1999 dalla collaborazione professionale tra gli architetti Michele Romani e Mauro Saccani.

Ogni loro nuovo concept scaturisce da una consapevole rilettura della memoria del passato e diventa un atto di sintesi tra fantasia e concretezza, di sfida alla gravità delle omologazioni e delle consuetudini.
Tanto più l’idea generatrice sarà “semplice”, tanto più risulterà vincente il progetto: quindi il “semplice”, che non significa mai banale, inteso come prima forma di eleganza e di rifiuto per l’eccesso e la volgarità, come capacità essenziale e pura di comunicare il senso autentico delle cose.

Intervista

NELLE IDEE DEI DESIGNER: UN APPROFONDIMENTO

Come è nata l’idea primordiale di questo prodotto?

Questa collezione nasce dalla volontà di reinterpretare i classici lampadari a bracci muranesi attraverso l’adozione di un linguaggio più leggero e semplificato che si armonizza con il gusto odierno. Propone il tipico braccio ad ansa di ispirazione floreale con tazza apicale a corolla, sospeso libero, pendente in verticale invece che cementato in orizzontale. L’accostamento di più fiori consente un’infinita possibilità di allestimenti che evocano un lussureggiante bouquet fiorito.

Che significato ha il nome del prodotto?

La fonte di ispirazione é l’arte millenaria giapponese dell’IKEBANA, quell’attitudine propriamente zen di creare suggestive composizioni di fiori recisi con pochi e selezionati elementi. Con un analogo atteggiamento si è voluto associare il singolo braccio al fiore reciso da elevare ad emblema delle possibilità espressive delle sapienti maestranze venete. Un semplice fiore di cristallo da montare a grappolo su rosoni multipli ed ottenere così, mediante l’utilizzo di pochi elementi, un risultato elegante, versatile e sorprendente.

Quanto il risultato si distacca dal progetto teorico e quanto invece è nato di interessante nel processo produttivo?

La forma tracciata sulla carta è stata interpretata e riproposta dai maestri vetrai, restituendo la vera essenza del Concept senza grandi modifiche Alla fine del percorso produttivo è stato sorprendente constatare quanto il risultato fosse identico e forse superiore alle aspettative e quanto fosse fedele agli intenti del concept originario. Sicuramente questo è un merito delle potenzialità dell’Azienda Multifotme che ha capito e correttamente interpretato il valore del progetto. Senza fronzoli aggiuntivi, con la pulizia e la sapienza dei soffiatori ha reso possibile questa versione del lampadario contemporaneo di ispirazione classica.

Puoi collocare il tuo prodotto in qualsiasi luogo del mondo desideri, quale sarebbe il posto perfetto?

Proprio per la sua versatilità quest’idea di lampadario può essere collocato in una infinità di contesti differenti ed acquista maggior risalto se presentato in una moltitudine di elementi. Forse l’inserimento su un importante vano scala su più livelli consente di valorizzare queste liane pendenti di fiori sbocciati e luminosi.

Cos’è per te la luce e come ti piace gestirla nei tuoi progetti?

Per noi lavorare con la luce è da sempre una possibilità incredibile per dare un segno e un valore particolare all’ambiente in cui viene inserita. Senza luce non c’è visione, senza luce non c’è emozione. Associare la luce a un materiale, ad un colore, ad un’effetto luminoso significa proprio manipolarla per creare qualcosa di piacevole che ci faccia stare bene e che possiamo “accendere” ogni qualvolta ne abbiamo bisogno.