Light of love

LAMPADARIO ARTISTICO IN VETRO DI MURANO

Nasce così, nel silenzio di una stanza, tra le ombre della sera, Light Of Love danza delicatamente, proiettando sulla parete le ombre di un amore che brucia intensamente. È una luce che sa di promesse, di sogni intrecciati e di cuori che battono all’unisono. Un elegante supporto in oro spazzolato è il palcoscenico su cui colombe in vetro artistico prendono vita, irradiando una luce candida e avvolgente.

LIGHT OF LOVE È UN INNO ALL'AMORE

il magazine

Pubblicazione non periodica di illuminazione emozionale

Modelli della collezione

Tutti i nostri lampadari sono disponibili in diverse varianti e pienamente personalizzabili.

Personalizzabile e su misura

Colori disponibili

W - bianco

Finiture disponibili

K1 - oro spazzolato
Non fermarti a ciò che vedi, ogni prodotto è personalizzabile nel colore e finitura che preferisci
Designer

Nicola Grandesso nasce a Venezia nel 1977. In seguito agli studi presso l’Istituto Tecnico Industriale di Venezia, frequenta i corsi presso l’ Istituto Universitario di Architettura di Venezia e Corsi di Progettazione Meccanica presso Istituti Privati.

Duranti gli studi collabora con designer, studi di architettura e fotografia. Si specializza nel light design con particolare attenzione per il vetro.

Dal 2000 inizia la professione di designer e progettista, collaborando con diversi designer di fama internazionale e con le diverse aziende del settore.

Intervista

NELLE IDEE DEI DESIGNER: UN APPROFONDIMENTO

Come è nata l’idea primordiale di questo prodotto?

Lightoflove è nata per caso, volevo disegnare una lampada che volasse, un anello, una forma così pura, qualcosa che ispirasse relax all’ambiente, ma allo stesso tempo anche una leggera ironia, servivano delle ali però…ho pensato alle colombe, ed ecco chi poteva far volare il mio anello.

Il nome come è stato concepito e che significato ha?

Luce d’amore.

Sei soddisfatto del risultato? 

Decisamente soddisfatto.

Cos’è per te la luce e come ti piace gestirla nei tuoi progetti?

Come progettista sono nato e cresciuto nel mondo del vetro e della luce, ed ho sempre cercato di utilizzarla con lo scopo di migliorare gli ambienti, anche che le ombre emesse. Se notate la luce è sempre la componente che fa la differenza, dopotutto senza luce mancano i colori, e la stessa li modifica.

Se dovessi pensare a una colonna sonora che rappresenti l’opera, che canzone sceglieresti? O che artista?

Perfect Day, Lou Reed

Cosa ti è piaciuto in particolare nella collaborazione con Multiforme?

Sicuramente l’entusiasmo e la schietta libertà di interpretazione nella collaborazione, in tutti gli aspetti.

C’è un progetto che non hai ancora fatto e sogni di concretizzare in futuro?

Disegnare “la Sedia”…

Quali sono 3 personaggi del XX secolo che hanno influenzato la tua visione del mondo?

Nessuno in particolare…forse Steven Spielberg con i suoi film quando negli anni ’80 ero bambino.